Ecco come un supermercato è diventato digitale durante la quarantena

Quando a marzo anche a Zapopan, in Messico, è scattata la quarantena, Rubén Castro Plascencia si è impegnato ad adattare la sua attività per soddisfare le mutevoli esigenze della sua comunità. Come attività essenziale, il suo negozio Mini Super è stato autorizzato a rimanere aperto per fornire generi alimentari e prodotti per la pulizia. Dall’inizio dell’emergenza coronavirus il Mini Super ha visto una marcata diminuzione del giro di clienti, quindi Rubén ha valutato le opzioni digitali per mantenere il suo negozio in attività.

La domanda per i suoi prodotti è rimasta alta, ma non sempre i clienti potevano presentarsi nel suo negozio. Perciò Rubén ha trovato una soluzione combinando la vendita online e con la consegna a domicilio. Era entrato a far parte di Wish Local nel gennaio del 2020 e prima della pandemia, aveva visto un aumento del 10% del giro di clienti e di un tasso di conversione del 50% delle vendite da parte dei clienti Wish. Quando è iniziata la quarantena, Rubén era perciò ben predisposto ad usare Vendi su Wish, un programma che permette ai piccoli punti vendita di caricare i loro prodotti direttamente sulla Wish app. Ci ha raccontato: «Sì, uso Vendi su Wish». Prosegue: «È un ottimo momento per iniziare a caricare online i prodotti per la pulizia e la cura personale per raggiungere tutte quelle persone della tua comunità che ne hanno bisogno… La mia esperienza è positiva. È bello vedere che posso vendere i miei prodotti su questa piattaforma mentre faccio altre cose. Anche mentre dormo.» 

Rubén sa bene che molti dei suoi clienti non possono lasciare le loro case per ritirare gli ordini. Perciò si è coraggiosamente offerto per consegnare i prodotti a domicilio, aiutando a proteggere la sua clientela più vulnerabile. «È molto gratificante ricevere i ringraziamenti e i sorrisi di quelle persone che sono isolate perché sono ad alto rischio, per malattia o per età. Niente è paragonabile alla soddisfazione di servire la mia comunità. »

Da 12 anni Rubén è proprietario del suo supermercato nella città centrale messicana. Quando ha saputo che il suo negozio poteva rimanere aperto, ha accettato la sfida, nonostante fosse preoccupato per la sua salute e sicurezza. «Sono felice di poter servire e aiutare i miei vicini in questa pandemia. Mi sento utile nei confronti della mia comunità e della società in generale», ci ha detto Rubén.

È possibile alcuni piccoli negozi non tornino più come prima dell’epidemia e gli adattamenti e le innovazioni portati avanti ora saranno vantaggiose per gli anni a venire. Rubén consiglia ai suoi colleghi che gestiscono negozi di innovarsi per rimanere a galla durante questi tempi incerti «Il futuro della mia e di molte altre attività cambierà per sempre dopo questa situazione. Le vendite online sono aumentate, è ora di crescere.»

Per saperne di più su come vendere i prodotti del tuo negozio su Wish, clicca qui.